<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=1044202356354501&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Idee bagno classico: il ruolo del pavimento e rivestimento

Un bagno classico è un bagno senza tempo in cui ci si sente avvolti dalla raffinatezza. Per creare un bagno elegante e fuori dal tempo la scelta dei pavimenti, dei rivestimenti e dell’arredo bagno deve essere ben progettata. Ecco alcune idee per bagno classico.

Pavimento e rivestimento del bagno dettano la sua personalità; è importante avere in mente il risultato finale che si desidera ottenere per scegliere i materiali e i formati delle piastrelle e poi l’arredo bagno.

Come realizzare un bagno classico?

La prima cosa da sapere è che non occorre optare per forza per materiali e arredo completamente vintage o “retrò”. Nel bagno classico domina l’eleganza che può essere data anche dalla presenza di dettagli contemporanei che si armonizzano all’intero progetto.

Colori e arredo in un bagno classico

La palette di colori per il bagno classico comprende il bianco e il nero, con l’eventuale inserimento del grigio perla o dell’azzurro carta zucchero (ad esempio nella pittura delle pareti non piastrellate) per dare un tocco di colore in più. I dettagli dell’arredo bagno e la rubinetteria sono in tonalità calde, color oro oppure ottone.

I mobili per un bagno classico sono in legno che mantiene la tonalità dell’essenza oppure laccato bianco o nero, con il piano del lavabo in marmo o in ceramica.

Per quanto riguarda i sanitari, sono indicati quelli a pavimento e sarà presente una vasca da bagno dalle linee semplici oppure vintage con i piedini, valorizzata dalla rubinetteria in ottone.

Idee bagno classico: marmo vero o gres effetto marmo

Sontuoso, lussuoso, elegante: il marmo è il Re del bagno classico senza tempo. Il marmo si può utilizzare a pavimento, per il piano del lavabo e altri dettagli come muretti.
Se desideri contenere i costi puoi optare per piastrelle in gres effetto marmo, bianco con venature oppure nero con venature. Il gres, estremamente versatile e resistente, è un materiale ceramico adatto al bagno che riproduce gli effetti degli altri materiali come la pietra naturale e anche il legno. Il gres effetto marmo ad esempio non perderà lucentezza nel tempo e non avrà bisogno di particolari prodotti per la pulizia.

A differenza del marmo vero, il gres comporta la presenza di fughe tra una piastrella e l’altra, per quanto siano di pochi millimetri, ci sono. Per ridurne l’impatto estetico, eventualmente si può scegliere un formato grande (120x120 cm o maggiori) soprattutto per i rivestimenti in verticale della parete doccia o della parete del mobile lavabo e specchio. Le piastrelle in gres arrivano a 160x340 cm, praticamente coprono un'intera parete senza fughe.

Pavimento a scacchi bianchi e neri in bagno

Il pavimento a scacchiera bianco e nero è un must dei bagni in stile classico. Si tratta di un contrasto di colori che non è soggetto alle influenze della moda, che si può realizzare con piastrelle quadrate 60x60 o 40x40 lucide, lappate o opache.
Si può impreziosire con un rivestimento nero o una pittura grigio perla a parete.

Pietra naturale e rubinetti oro/bronzo

La pietra naturale, come il marmo, ha un’eleganza senza tempo ma dona un effetto più attuale. Da valutare in bianco sasso, opaca, per un effetto classico; forse non sono adatte le gradazioni di grigio molto attuali ma più adatte ad altri stili come il bagno contemporaneo.
Come nel caso del marmo, si può abbinare a rubinetteria color oro o ottone.

Cementine e gres effetto legno

Cementine e gres effetto legno: un abbinamento che potremmo definire classico ma che potrebbe essere classificato anche come stile nordico. Le cementine sono un elemento decorativo che normalmente troviamo in cucina ma che si abbina bene anche a una parete bagno, ad esempio dietro la vasca.

Mosaico

Di colore neutro o con una nota colorata a contrasto con il resto del bagno, il rivestimento in mosaico regala immediatamente un’atmosfera lussuosa perché si ha immediatamente la sensazione di entrare in una spa. A seconda del gusto e del budget, puoi prevedere il mosaico su tutte le pareti oppure optare per la posa di inserti nella doccia, nella parete della vasca e del lavabo.

Oltre alla tipologia di piastrella, nella scelta definitiva del pavimento considera anche i materiali, la qualità della piastrella e il tipo di posa che ti serve. In effetti i dettagli da conoscere sono molti, per questo abbiamo realizzato una guida: scarica subito il pdf, è gratuito.

scarica la guida

credits foto Marca Corona

TOPIC: Bagno

Scritto da Simona Bravi

Il mio lavoro è la mia passione. Da 20 anni aiuto i clienti a realizzare i loro sogni, guidandoli alla scelta dei materiali e dei prodotti più adatti a concretizzare i loro piccoli e grandi progetti. Amo veder brillare gli occhi dei miei clienti mentre si immaginano il lavoro finito. Per questo mi sono specializzata nell’utilizzo di programmi di disegno, che in fase di progettazione mi consentono di mostrare ai clienti come i loro sogni possono prendere vita.

È stato interessante? Lasciaci un commento

Iscriviti
al nostro Blog!