<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=1044202356354501&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Mattonelle per Bagno, Rivestimenti e Pavimenti: ceramiche e gres

Mattonelle per bagno o rivestimenti? Queste terminologie vengono utilizzate come sinonimi nel linguaggio comune anche se la parola mattonelle di per sé indica in generale la piastrella, che può essere utilizzata per realizzare un pavimento o per rivestire le pareti.

Se stai per scegliere le ceramiche per il bagno, devi sapere che pavimento e rivestimento bagno viaggiano in coppia, come pantaloni e giacca. Possono essere a contrasto o abbinati tra loro ma in ogni caso la loro combinazione finale deve risultare armoniosa.

Abbinare pavimenti, rivestimenti e arredo bagno

Entrando in un bagno la prima cosa che noti è il suo rivestimento, perché le mattonelle nel bagno non occupano solamente il posto del pavimento ma generalmente rivestono tutte le pareti. Per questo motivo la scelta del rivestimento è particolarmente importante nell’ottica non solo di ottenere un effetto finale gradevole ma anche per armonizzare tutto il contesto. Si parla infatti di “stile” ed è la prima domanda che un interior designer ti farebbe: qual è lo stile che vuoi dare all’ambiente?
Nordico, moderno, industriale, classico e senza tempo, vintage, eccetera.
Ad ognuno di questi stili si possono associare colori, materiali, formati, e trame delle mattonelle.

Ecco alcuni esempi:

esempio-rivestimento-bagno-jpg

esempio-allestimento-bagno

allestimento-bagno

Tipologie di mattonelle per bagno

I materiali in commercio sono davvero moltissimi quando si tratta di rivestimenti bagno: marmo, ceramiche, gres, listoni di legno, cotto, pietre naturali. Fare la scelta giusta non è solo una questione estetica ma anche di conoscenza delle proprietà di ciascuno di questi materiali: alcuni risultano naturalmente porosi e andrebbero trattati per resistere alle condizioni di umidità che caratterizzano l’ambiente.

Il bagno, più delle altre stanze della casa, è sottoposto a grandi quantità di umidità basti pensare che in genere i componenti di una famiglia si lavano più volte al giorno, fanno la doccia una volta al giorno e appendono anche asciugamani e accappatoi umidi.
Non solo. La tendenza impiantistica legata al riscaldamento a pavimento, che è sempre più diffusa nelle case in ristrutturazione o di nuova realizzazione, impone ai materiali del pavimento anche doti di resistenza rispetto alle sollecitazioni termiche.

Tutte queste circostanze messe assieme fanno sì che i materiali più scelti per il rivestimento bagni siano ad oggi le ceramiche e il gres, il quale poi è a tutti gli effetti un materiale ceramico ma con alcune particolarità che lo rendono resistente e durevole.

Ceramiche e gres per il bagno permettono:

  • Facilità di pulizia;
  • Resistenza agli urti e all’abrasione;
  • Durevolezza e inalterabilità dei colori (anche se trattati con detersivi aggressivi);
  • Nessun problema con l’acqua o con l’umidità presente nell’ambiente;
  • Compatibilità con il riscaldamento a pavimento;
  • Disponibilità vastissima di effetti estetici e di formati.

Vuoi dei consigli ancora più approfonditi? Comincia da questa guida gratuita alla scelta dei pavimenti e dei rivestimenti. Clicca qui sotto per avere la tua copia gratuita in pdf.

scarica la guida

credits foto in evidenza Marca Corona

TOPIC: Bagno

Scritto da Simona Bravi

Il mio lavoro è la mia passione. Da 20 anni aiuto i clienti a realizzare i loro sogni, guidandoli alla scelta dei materiali e dei prodotti più adatti a concretizzare i loro piccoli e grandi progetti. Amo veder brillare gli occhi dei miei clienti mentre si immaginano il lavoro finito. Per questo mi sono specializzata nell’utilizzo di programmi di disegno, che in fase di progettazione mi consentono di mostrare ai clienti come i loro sogni possono prendere vita.

È stato interessante? Lasciaci un commento

Iscriviti
al nostro Blog!