<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=1044202356354501&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Pavimenti e rivestimenti a Rovigo

Ambienti, stili, materiali: la scelta di pavimenti e rivestimenti, anche grazie alla versatilità delle ceramiche, non è mai stata così ampia. Per scegliere pavimenti e rivestimenti occorre avere un’idea di partenza almeno su questi tre macro-temi:

  1. Quali ambienti si devono piastrellare (bagno, zona giorno, zona notte, parete cucina, parete d’arredo in salotto o all’ingresso, eccetera)
  2. Qual è lo stile che si vuole riprodurre: classico; vintage con le cementine; nordico con la gamma degli effetti legno; moderno con le pietre naturali o industriale con l’effetto cemento tanto per fare degli esempi attuali.
  3. I materiali: qui la battaglia solitamente è tra il vero legno, capace di stupire con i suoi effetti naturali, e le ceramiche con il gres che fa la parte del leone in quanto a resistenza e versatilità.

Ambienti diversi e consigli di stile

Scegliere le stesse piastrelle per i bagni e per la zona giorno o notte può sembrare strano… in realtà non è così. Lo stesso stile di piastrella (ad esempio un gres effetto pietra naturale) può armonizzare diverse zone della casa giocando con diverse gradazioni cromatiche. Ad esempio, si può scegliere un color tortora per la zona giorno, una tonalità più scura per il pavimento del bagno (marrone o grigio-nero) e una più chiara per la zona notte (beige o color latte).

L’esempio appena descritto è adatto per una casa in stile contemporaneo, ma scelta delle piastrelle parte da un punto di vista totalmente soggettivo.

Per cominciare, è consigliabile dare un’occhiata ai cataloghi o foto di interior design per farsi un’idea sullo stile che si vuole riprodurre e che rispecchia maggiormente la personalità di chi vi abita. Questo se sei un privato che vuole personalizzare la propria casa.

Per le ditte invece, la scelta migliore è puntare sui toni neutri intramontabili in fatto di tendenze, oppure di fissare un budget e far scegliere al committente dei lavori o all’architetto le piastrelle più adeguate al progetto.

Piastrelle e rivestimenti: quale materiale scegliere?

Le tipologie in fatto di materiali sono davvero vastissime, eccone alcune:

  • Ceramica
  • Gres
  • Mosaico
  • Legno
  • Marmo
  • Cotto
  • Pietre naturali

Le piastrelle ceramiche, in particolare il gres che nasce da un particolare tipo di lavorazione che rende le piastrelle molto resistenti e solide, sono le più scelte per ragioni di praticità e versatilità. Praticità perché sono poco delicate e si puliscono facilmente; versatilità perché sono presenti in vari effetti e colorazioni.

Ci sono infatti i gres effetto legno, effetto pietra, effetto marmo e ognuno di questi in varie tonalità.

C’è da dire anche che il legno vero, in tavole e perline per rivestimento o pavimento, ha sempre il suo fascino perché rende la casa molto accogliente. Con particolari tecniche di posa è adeguato anche all’abbinamento con il riscaldamento a pavimento.

Va precisato che resistenza e solidità in una mattonella o in un listone di legno sono anche legati alla qualità stessa del produttore, ecco perché andrebbe posta attenzione anche a chi produce la piastrella.

Dove comprare Piastrelle per pavimenti e rivestimenti a Rovigo

Affidati a chi ti offre prodotti con queste caratteristiche:

  • Massima resa applicativa, per un risultato ottimale nelle diverse condizioni di impiego;
  • Selezione dei fornitori per caratteristiche di durevolezza e qualità delle piastrelle;
  • Materiali adatti sia al faidate che all’uso professionale;
  • Servizio commerciale sia rivolto alla ditta che al privato, con i consigli degli operatori per un approccio personalizzato al progetto.

scarica la guida

Scritto da Enea Saladini

L’esperienza e la conoscenza tecnica dei prodotti mi contraddistinguono. Faccio parte dell’organizzazione SILLA dal 1999, occupandomi del settore il settore dei pavimenti e rivestimenti. Ma il mio cavallo di battaglia sono le pavimentazioni per esterno, con predilezione per autobloccanti, lastre in cemento, pavimentazioni in composito (WPC), pvc ed affini.

È stato interessante? Lasciaci un commento

Iscriviti
al nostro Blog!