<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=1044202356354501&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Pavimenti per bagno, quali piastrelle scegliere

Resistenti, facili da pulire: la praticità è importante per i pavimenti destinati all’ambiente del bagno. Al tempo stesso, l’estetica e il gusto personale devono trovare il modo di esprimersi al meglio per ottenere un effetto finale all’altezza delle aspettative.

Sulla pavimentazione bagno c’è molto da dire in fase di scelta: materiali, colori, formato e aspetti “tecnici” come il bordo rettificato. Allora come scegliere la piastrella più adatta?

Quali sono le pavimentazioni adatte per il bagno

Per il bagno si consigliano solitamente le piastrelle in ceramica oppure in gres perché risultano più resistenti nel tempo all’usura, alle abrasioni dovute alla vita quotidiana ma anche agli urti nel caso di caduta di un oggetto. Il gres porcellanato in bagno, ma anche in tutti gli altri ambienti di casa, è particolarmente apprezzato anche perché in cottura questa piastrella può subire una lavorazione che la rende somigliante ad altri materiali come il marmo, la pietra naturale o il legno. Dunque, il gres è un materiale ceramico che simula materiali più pregiati ma in più è anche particolarmente resistente.

L’importante, per una piastrella per bagno, è che non sia porosa per evitare di assorbire acqua e condensa che potrebbe causare alterazioni di colore, deterioramenti e problemi.

Colore piastrelle per il bagno

Una volta scelto il materiale, il colore è una scelta molto soggettiva da fare in base all’idea di arredo che si possiede già oppure che si vorrà installare.
È importante partire da un’idea del risultato finale che si vuole ottenere, ecco alcuni esempi: lo stile moderno propone l’accostamento di grigi e bianchi con effetti cemento (più industriale) oppure marmo (elegante), mentre lo stile nordico prevede l’accostamento tra piastrelle ceramiche effetto legno e arredo bianco, ma ci sono infinite altre possibilità e palette.

effetto-legno-pavimento-bagnofoto Marca Corona collezioni effetto legno

Insieme al pavimento, i rivestimenti bagno che si posano a parete definiscono lo stile della stanza perché hanno un grande impatto estetico: colore, trama, persino i formati contribuiscono all’effetto finale. Qualche esempio? Si può scegliere una trama “disegnata” a contrasto con la piastrella liscia per un effetto decorativo oppure una piastrella grande formato con la quale realizzare una parete senza nemmeno le fughe.

rivestimento-bagno-internofoto Marca Corona

rivestimento-bagnofoto di Marca Corona

Da 60 anni forniamo materiali per costruzioni e ristrutturazioni edilizie: la parte più emozionante è scegliere pavimenti e rivestimenti perché decidono la personalità a una casa. Per ispirarti, ma anche per darti informazioni tecniche utili, abbiamo creato la guida che trovi qui sotto. Clicca per scaricare gratuitamente il pdf.

scarica la guida

credits foto in evidenza di Marca Corona

TOPIC: Bagno

Scritto da Enea Saladini

L’esperienza e la conoscenza tecnica dei prodotti mi contraddistinguono. Faccio parte dell’organizzazione SILLA dal 1999, occupandomi del settore il settore dei pavimenti e rivestimenti. Ma il mio cavallo di battaglia sono le pavimentazioni per esterno, con predilezione per autobloccanti, lastre in cemento, pavimentazioni in composito (WPC), pvc ed affini.

È stato interessante? Lasciaci un commento

Iscriviti
al nostro Blog!