<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=1044202356354501&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Pavimenti per casa al mare resistenti e a basso costo: foto e idee

Quale pavimento scegliere per la casa al mare? Ristrutturare o rinnovare una casa al mare è una grande opportunità per godere della casa durante i periodi di vacanza, invitare gli amici ed eventualmente affittarla per ricavarne un guadagno. I pavimenti per la casa al mare devono essere resistenti nel tempo e resistenti anche al passaggio degli affittuari. Inoltre, anche restare in un budget prefissato è importante.

Pavimenti per casa al mare: quali materiali scegliere

Partendo dal presupposto che il modo in cui arredi la tua casa al mare è una tua scelta sacrosanta, c’è da considerare che se condividi la casa al mare con gli amici o la metti in affitto nei periodi in cui non la utilizzi, ti servono pavimenti e rivestimenti resistenti nel tempo allo strisciamento, al calpestio e anche alla caduta di oggetti. Infatti, purtroppo, alcuni affittuari non sono così attenti a trattare le cose con delicatezza quando la casa non è di loro proprietà.

Ecco perché investire in materiali bellissimi ma più delicati, come il marmo o il parquet, potrebbe richiedere continue manutenzioni negli anni a venire.

Ecco allora alcune soluzioni più adatte per realizzare un ottimo pavimento della casa delle vacanze.

Pavimenti per la casa al mare: il gres

Per non scendere a compromessi tra estetica e budget, con pavimenti e rivestimenti di grande impatto estetico restando entro un budget contenuto, il gres è la soluzione migliore.

Il gres porcellanato è ad oggi la piastrella più resistente: è utilizzata per gli esterni, per i locali e ristoranti, andrà bene anche per la casa al mare. Inoltre, sul piano estetico riproduce qualsiasi materiale: effetto legno, effetto pietra naturale, effetto marmo; inoltre può essere lucido, opaco e si trova in qualsiasi formato.

Puoi realizzare un effetto marmo, pietra o legno anche nella casa al mare, resistentissimi e di alto impatto visivo. Puoi riprodurre anche nella casa al mare uno stile elegante e lussuoso con il gres contenendo i costi e godendoti l’effetto estetico. In quanto a colori e forme, bisogna ricordare che i toni chiari favoriscono il relax e possono essere abbinati a tocchi di colori più energetici e perfettamente a tema come il giallo limone, l’azzurro carta zucchero, i verdi acqua e i blu navy che ricordano le isole greche.

Una delle cose peggiori delle ristrutturazioni delle seconde case infatti è che si tendono a preferire materiali di “seconda scelta” per contenere i costi. Ecco, con il gres questo non succederà.

Pavimento laminato casa al mare

Amanti del legno, non scoraggiatevi.
Il legno più che un materiale è una filosofia di design e trova nella casa al mare la sua perfetta armonia, specie se chiaro in color rovere o anche sbiancato. Il legno nella casa al mare è perfettamente nel contesto perché, in quanto elemento naturale, ricorda la pineta.

Il parquet è però molto delicato in una casa al mare in cui potrebbe venire a contatto con salsedine, molta umidità, scarpe e ciabatte bagnate.

Una soluzione alternativa potrebbe essere il laminato che è composto da fibra di legno e materiale plastico in pvc che lo rende più resistente all’acqua e all’umidità e risulta più economico rispetto al legno massello.

Poi ci sono i pavimenti in pvc effetto legno che sono realistici, tanto sottili da poter essere incollati sul pavimento precedente e sulle pareti, più economici rispetto al legno massello.

Secondo i designer, nella casa al mare la tonalità del legno dovrebbe essere chiara: bianco provenzale, bianco cotone oppure rovere chiaro o sbiancato per richiamare un’atmosfera shabby.

Cementine e maioliche per la casa al mare

L’elemento decorativo formato da piccole piastrelle si può utilizzare sia nei rivestimenti a parete (cucina, bagno) sia in parte o su tutta la pavimentazione dell’ingresso o della zona giorno. Gli elementi decorativi impreziosiscono l’ambiente e gli danno un’atmosfera retrò ma elegante, con un richiamo alle tradizioni.

Le maioliche hanno una tradizione antichissima di artigianato dipinto a mano, mentre le cementine sono nate a fine Ottocento e sono un prodotto decorativo industriale.
Nel progettare ambienti contemporanei ed eleganti con uno sguardo alla tradizione, le cementine rivisitate in chiave moderna sono tornate in vetta ai gusti dei designer; nel 2021 fanno tendenza soprattutto in forma esagonale dalle finiture colorate, bianco latte con rilievi oppure in color salvia, azzurro carta zucchero, grigio tortora o sabbia.

In una casa al mare si può pensare a realizzare un pavimento se le cementine sono realizzate in gres, oppure si possono abbinare come rivestimenti a pavimenti effetto legno chiaro. Come tonalità di colore, azzurro carta zucchero e sabbia sono perfetti, altrimenti via libera alla fantasia.

Ci sono altri dettagli importanti da conoscere per progettare al meglio pavimenti e rivestimenti per la tua casa al mare. Scopri tutto quello che c’è da sapere nella nostra guida gratuita con tante foto e idee per dare stile e personalità al tuo ambiente.
Clicca qui sotto per ricevere subito la tua copia in formato pdf.

scarica la guida

Scritto da Enea Saladini

L’esperienza e la conoscenza tecnica dei prodotti mi contraddistinguono. Faccio parte dell’organizzazione SILLA dal 1999, occupandomi del settore il settore dei pavimenti e rivestimenti. Ma il mio cavallo di battaglia sono le pavimentazioni per esterno, con predilezione per autobloccanti, lastre in cemento, pavimentazioni in composito (WPC), pvc ed affini.

È stato interessante? Lasciaci un commento

Iscriviti
al nostro Blog!