<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=1044202356354501&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Idee e stili per fare (o rifare) un bagno 3x2

Il bagno è una delle stanze più vissute, della casa. Eppure spesso è anche una delle più piccole. In questo articolo vediamo come organizzare lo spazio in un bagno 3x2, senza sacrificare funzionalità ed estetica e senza rinunciare alla comodità.

foto in evidenza: rivestimento Polis by Savoiaitalia

INDICE DEI CONTENUTI:

 

Bagno piccolo? Ecco come organizzarlo al meglio

Progettare (o ristrutturare) un bagno 3x2 richiede un lavoro attento e preciso di ottimizzazione dello spazio limitato a disposizione. Le dimensioni ridotte della stanza, però, non devono scoraggiarti: esistono infatti tantissime opzioni per sfruttare al meglio ogni centimetro quadrato, creando un ambiente funzionale ed esteticamente piacevole.

Vediamone alcune.

Una delle prime considerazioni da fare riguarda la disposizione dei sanitari.
È importante valutare se collocare il lavabo, il water e la doccia/vasca in modo lineare, uno di fianco all'altro, come nei bagni stretti e lunghi, oppure se sfruttare tutte le pareti, posizionando il lavabo da una parte e bidet e WC dal lato opposto, con la doccia in un angolo oppure sul lato corto. La decisione sarà dettata principalmente dalle tue preferenze personali, ma bisognerà tener conto anche dove è collocata la porta e dell'eventuale presenza di finestre.

Ecco, ad esempio, un rendering:

BAGNO-BIMBI-2

In entrambi i casi i sanitari sospesi vengono in tuo aiuto, perché permettono di eliminare l'ingombro rappresentato dalla base e recuperare così cm preziosi. E anche il box doccia va scelto con attenzione: scopri le differenze tra i vari modelli.

Ricorda, però, che ci sono delle distanze da rispettare nell'installazione dei sanitari:

  • 25 cm dal dal water al bidet
  • 20 cm dal bidet alla doccia (o alla vasca)
  • 20 cm dal water alla parete accanto
  • 20 cm dal wc alla doccia (o alla vasca)

Un'altra opzione per organizzare al meglio un bagno piccolo prevede l'inserimento di pareti divisorie o schermi trasparenti per delimitare visivamente le diverse zone del bagno. Ciò contribuisce a creare una sensazione di separazione tra la zona doccia e quella del lavabo o del water, senza compromettere la percezione dello spazio.

Abbiamo citato la doccia, ma se volessi mettere una vasca? Ci può stare, anche se hai un bagno piccolo. In commercio esistono infatti vasche compatte, lunghe solo 120 cm, che si adattano perfettamente a spazi ristretti.

 

Idee per rivestimenti e pavimenti di un bagno 3x2

Puoi valorizzare un bagno piccolo, ad esempio un bagno 3x2, sfruttando piastrelle di grande formato, 60x60 oppure 30x60 cm, che contribuiscono ad allargare visivamente gli spazi, evitando l'effetto griglia.

Per i rivestimenti, invece, puoi optare per misure ancora più importanti: con il gres, ad esempio, è possibile arrivare fino a 160x320 cm, quindi potrebbe bastarti una maxi mattonella per rivestire un'intera parete. 

Ragno_Clayton_015Collezione Papers by Ragno

Inoltre, sia per quanto riguarda il pavimento che per i rivestimenti puoi scegliere piastrelle rettificate, che regalano continuità alla stanza. La rettifica è un tipo di lavorazione che avviene dopo la cottura della piastrella e che ne “raddrizza” i bordi in modo che siano perfettamente squadrati. Con piastrelle rettificate puoi avere fughe strette 2-3 mm per creare un effetto più elegante, diversamente da quanto avviene con piastrelle non rettificate dove la fuga minima è di 5-6 mm.

 

Gioca con colori, materiali e arredi per ampliare visivamente lo spazio

Quando si tratta di fare (o rifare) un bagno di dimensioni ridotte, la scelta dei materiali e dei colori giusti può fare una grande differenza nell'ampliare visivamente lo spazio e creare una sensazione di apertura.

  • Optare per colori chiari e tonalità neutre fa sembrare il bagno più grande di quanto sia realmente. I toni come il bianco, il crema, il beige e il grigio chiaro riflettono la luce naturale e artificiale, creando una sensazione di luminosità e spaziosità. Puoi utilizzare questi colori per le pareti, i pavimenti e persino i mobili del bagno.
  • Scegliere materiali lucidi o riflettenti per le superfici, come le piastrelle in gres effetto marmo con finitura lucida, contribuisce a donare un senso di profondità e ampiezza al bagno.
  • Utilizzare grandi specchi può aiutare a moltiplicare la percezione dello spazio, riflettendo la luce e creando un effetto ottico di apertura.
  • Considera anche l'uso di materiali trasparenti o semitrasparenti per le divisioni o le pareti divisorie. Ad esempio, puoi optare per un pannello in vetro o un divisorio in acrilico trasparente per la doccia, invece di una parete solida. Questo permette alla luce di filtrare attraverso lo spazio, mantenendo una sensazione di apertura e consentendo la vista oltre i confini del bagno.

Sebbene colori chiari e materiali riflettenti siano soluzioni efficaci per ampliare visivamente lo spazio, puoi comunque aggiungere tocchi di colore e personalità con accessori, come asciugamani, tappeti e oggetti decorativi. Questi dettagli possono aggiungere vivacità e carattere al tuo bagno senza appesantirlo visivamente.

Per ciò che riguarda l'organizzazione degli oggetti da toilette e degli asciugamani, invece, via libera a scaffali, mensole e colonne per sfruttare il più possibile lo spazio in verticale.

Anche per il lavabo, puoi optare per il classico monoblocco, dotato di ante o cassettoni, da fissare a terra oppure a parete (quindi sospeso, come i sanitari) con lavabo incassato oppure in appoggio.

Vuoi altri consigli per ottimizzare gli spazi e rendere il tuo bagno ancora più accogliente? Scarica il nostro approfondimento gratuito, dedicato proprio a questa stanza.

New call-to-action

TOPIC: Bagno

Scritto da Simona Bravi

Il mio lavoro è la mia passione. Da 20 anni aiuto i clienti a realizzare i loro sogni, guidandoli alla scelta dei materiali e dei prodotti più adatti a concretizzare i loro piccoli e grandi progetti. Amo veder brillare gli occhi dei miei clienti mentre si immaginano il lavoro finito. Per questo mi sono specializzata nell’utilizzo di programmi di disegno, che in fase di progettazione mi consentono di mostrare ai clienti come i loro sogni possono prendere vita.

È stato interessante? Lasciaci un commento

Iscriviti
al nostro Blog!